Viaggiare? Ci rende più intelligenti.

“Viaggiamo perché abbiamo bisogno di farlo, perché la distanza e la differenza sono gli ingredienti segreti della creatività. Quando torniamo a casa, casa è ancora uguale a se stessa. Ma qualcosa nella nostra testa è cambiato. E questo cambia tutto”.

Con questa frase, si chiudeva l’articolo Perché viaggiare ci rende più intelligenti. di Jonah Lehrer, con cui il blog No Boarders Magazine iniziava tre anni fa la sua pubblicazione.
Lo rilancio oggi da Cabras dove inizia il mio viaggio per la Sardegna di quest’estate, perché ne condivido i contenuti e soprattutto per festeggiare il compleanno di NBM. Auguri.

Jonah Lehrer è autore di How We Decide e Proust Was a Neuroscientist.
Scrive su Wired e vive a Los Angeles. Qui il suo sito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...