Viaggio nel Covid e (per fortuna) ritorno.

“Viaggio nel Covid e (per fortuna) ritorno”.
Questo il titolo del racconto a puntate che, a partire da settimana prossima, pubblicherò qui sul mio vecchio blog di viaggi, inattivo ormai da toppo tempo.
Ho pensato a lungo se espormi e mettermi in gioco direttamente con una narrazione della mia malattia e della mia esperienza.

Ho resistito fin qui, per pudore, discrezione e mille altri motivi, ma dopo il convegno negazionista di ieri ho deciso che non si può tacere. Confesso che mi sono incazzato come non mai e mi sono sentito veramente “umiliato e offeso”, con una ragione vera che è la sofferenza mia, dei miei cari e degli amici che mi hanno sostenuto durante questi mesi.


Per cominciare, faccio qui quello che non avrei mai pensato di fare, pubblicando due foto di due momenti del ricovero pre-terapia intensiva con il casco e il respiratore che sono stato costretto ad indossare per garantirmi il respiro.


Questa è la realtà. Questo è il Covid-19 visto dal lato dei pazienti, questo è quello che con i nostri gesti quotidiani dobbiamo evitare si ripeta: distanza sociale, mascherina, lavarsi le mani spesso e evitare il contatto fisico.
Chi lo nega è complice e criminale.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...